domenica 17 dicembre 2017 01:29 Mobile Tag_Search Network_Search Site_Map Feed_RSS 3dfxzone amdzone atizone nvidiazone unixzone forumzone enboard.3dfxzone
     
HWSetup.it            
 
Home   |   News   |   Headlines   |   Articoli   |   Componenti   |   Schede Video   |   Applicazioni   |   Benchmark   |   Community   |   Redazione   |   Ricerca








Sei in: Home  Articoli  L'overclock è di serie con il cooler a liquido all-in-one Water 2.0 Performer di Thermaltake  Pagina 1

L'overclock è di serie con il cooler a liquido all-in-one Water 2.0 Performer di Thermaltake

a cura di Alessandro Hassan | 11/09/2012 | Fornitore: Tecnocomputer Italia

Introduzione

Thermaltake si è affermata sul mercato internazionale per la produzione di case, alimentatori e sistemi di cooling ad alte prestazioni, divenuti progressivamente dei veri e propri punti di riferimento per i modder, gli overclocker e  gli appassionati del settore in genere. L'azienda, fondata nel 1999, ha costantemente evidenziato nel corso degli anni una spiccata propensione per l'introduzione di prodotti sempre innovativi e in grado di garantire all'utente finale la "best solution" in funzione dell'epoca tecnologica corrente.

Oggetto di questa recensione è il sistema di raffreddamento a liquido all-in-one Performer, commercializzato da Thermaltake nell'ambito della nuova linea Water 2.0 - a cui appartengono peraltro anche le varianti Pro ed Extreme - che rappresenta una completa gamma di dissipatori a liquido destinati finalmente a una utenza rivolta al  mainstream, interessata alla silenziosità operativa e al design del proprio sistema, ma non attratta dal costo eccessivo delle soluzioni analoghe, collocate in segmenti superiori del mercato in virtù di una configurazione utile in realtà esclusivamente nel caso di "overclock" estremi.

Sino a qualche anno fa chi voleva spingere il processore oltre le frequenze standard si affidava a sistemi di dissipazione ad aria con velocità e dimensioni lievemente maggiorate rispetto alle configurazioni di serie. Pian piano il mercato si è quindi spostato verso ventole sempre più grandi e con velocità di rotazione più bassa, in modo da controllare al meglio la rumorosità generata dal cooler e, simultaneamente, ottimizzare l'efficienza nella cruciale fase di dissipazione dell'energia termica. Tradizionalmente questi sistemi di raffreddamento sono adoperati o in caso di overclock anche spinti ma temporanei, impostati ad esempio per l'esecuzione di uno specifico benchmark,  o per la realizzazione di configurazioni "daily-use" che, in quanto tali, non comportano tipicamente una variazione considerevole della frequenza operativa della cpu rispetto a quella di default.

Una soluzione alternativa, e certamente più evoluta, destinata agli utenti "entusiast", è rappresentata dai sistemi di dissipazione a liquido che, come è facilmente intuibile dall'osservazione di una gran varietà di prodotti tecnologici che ci circondano (si pensi ad esempio alle automobili, alle moto o...ai frigoriferi), garantiscono ai progettisti e agli assemblatori le prestazioni assolute più elevate, a discapito però, in generale, della rumorosità, paragonabile in alcuni casi a quella di piccoli frigoriferi da campeggio, delle difficoltà di installazione, indotte dalle dimensioni considerevoli, della necessità di posizionamento delle tubature non sempre molto flessibili, dei costi iniziali e della necessità di manutenzione, ove si consideri che il liquido deve essere periodicamente sostituito a causa dell'invecchiamento.

Il prodotto oggetto di questa recensione può essere considerato come il rappresente di una ulteriore evoluzione della tematica del cooling verso la quale diversi produttori di riferimento del settore stanno progressivamente orientando la propria offerta entry-level e mid-range in relazione al mercato consumer. Il Water 2.0 Performer di Thermaltake è, infatti, un sistema ibrido liquido/aria che accomuna i pregi di entrambe le categorie di prodotti (cooler solo ad aria da un lato e cooler solo a liquido dall'altro), minimizzando gli svantaggi e riducendo i costi di gestione.

Le componenti di base del Water 2.0 Performer sono un radiatore da 120mm con spessore di 25mm, opportunamente raffreddato da due ventole della stessa dimensione, e una piccolissima pompa integrata nella piastra che va applicata al processore tramite l'apposito kit di installazione. L'installazione risulta semplice, al pari di un normale kit ad aria; inoltre, poichè il liquido già presente all'interno del sistema non necessita di essere sostituito o integrato, la manutenzione del sistema è limitata di conseguenza.

Nella pagina che segue descriviamo e analizziamo in dettaglio le specifiche costruttive del cooler Water 2.0 Performer di Thermaltake.

Pagina successiva


 TAG: non sono stati associati TAG alla pagina corrente Indice Tag  
      Contatti

      Pubblicità

      Media Kit
      Community

      

      
      Feed RSS

      Note legali

      Privacy
      Sitemap

      Translator

      Links
      Il nostro network comprende anche:

      3DFXZone      AMDZone      ATIZone

      ForumZone      NVIDIAZone      UnixZone
Le pagine di HWSetup.it sono generate da un'applicazione proprietaria di cui è vietata la riproduzione parziale o totale (layout e/o logica). I marchi e le sigle in esso citate sono di proprietà degli aventi diritto.