martedì 19 marzo 2019 17:56 Mobile Tag_Search Network_Search Site_Map Feed_RSS 3dfxzone amdzone atizone nvidiazone unixzone forumzone enboard.3dfxzone
     
HWSetup.it            
 
Home   |   News   |   Headlines   |   Articoli   |   Componenti   |   Schede Video   |   Applicazioni   |   Benchmark   |   Community   |   Redazione   |   Ricerca








Sei in: Home  News  Continua il successo di OpenOffice.org
Continua il successo di OpenOffice.org
a cura di Giacomo Usiello | 27 maggio 2005
 
La suite libera per ufficio ha superato la soglia dei 40 milioni di download e gli analisti stimano che abbia raggiunto una quota di mercato del 10%

Milano, 27 maggio 2005 – Il PLIO, in occasione della Prima Conferenza Italiana della Comunità OpenOffice.org, ha annunciato che la suite libera per ufficio ha superato i 40 milioni di download dal sito, e – secondo le stime degli analisti – ha raggiunto una quota di mercato del 10%. Si tratta di un risultato eccezionale per un prodotto che è arrivato sul mercato nel mese di maggio del 2002.

Dall'inizio del 2005, i download della versione 2.0 – che nello stesso periodo ha iniziato la fase di beta testing, e attualmente è nella fase conclusiva del processo – hanno superato quelli dell'ultima versione “stabile” 1.1.4 (quella che gli utenti devono continuare a utilizzare per la propria attività professionale fino al rilascio ufficiale della versione 2.0), e questo dimostra che gli utenti continuano a guardare con attenzione e simpatia a OpenOffice.org.

I report degli analisti – Forrester, Gartner, IDC e Jupiter – attribuiscono alla suite libera per ufficio una quota di mercato del 10% (Forrester arriva addirittura al 15% nell'area degli enti pubblici). Il gruppo numericamente più numeroso è quello degli utenti Windows, ma bisogna tenere presente che OpenOffice.org è l'unica suite a offrire una versione per tutti i principali sistemi operativi.

Nel mondo Linux, OpenOffice.org è presente all'interno di tutte le distribuzioni: Debian, Fedora, Gentoo, Linspire, Mandrake, Novell-Suse, Red Hat e Ubuntu. Inoltre, viene commercializzato – come prodotto proprietario – da Sun, che ha fatto nascere il progetto OpenOffice.org donando alla comunità il codice sorgente di Star Office, e da altre strutture come Red Office, Magyar Office, SOT Office e Workplace. Infine, è presente con regolarità nei CD delle riviste di tutto il mondo.

OpenOffice.org è anche la suite per ufficio disponibile nel maggior numero di versioni linguistiche, tra i progetti riconosciuti in modo ufficiale – che sono circa 40 – e quelli gestiti localmente dai governi, come nel caso delle lingue bantu in Africa (kinyarwanda, sotho/sepedi, swahili, tswana e zulu) o della lingua maori in Australia e Nuova Zelanda, o dalla comunità locale, come nel caso dell'occitano nel sud e del bretone nel nord della Francia, del gaelico in Scozia e dell'armeno in Armenia.

In totale, la suite è disponibile in 76 versioni linguistiche.

PLIO, Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org: http://it.openoffice.org.

Vola e fai volare con i gabbiani di OpenOffice.org: usalo, copialo e regalalo, è legale!



[Risorse correlate]
 TAG: openoffice.org Indice Tag  
  News successiva   News precedente
  Ad-aware SE Personal 1.06    AMD Athlon 64 X2 4200+ dual core Review 
  Altre News che ti potrebbero interessare Indice News  
 The Document Foundation rilascia LibreOffice Productivity Suite 4.3.1
 The Document Foundation rilascia LibreOffice Productivity Suite 4.3.0
 The Document Foundation rilascia LibreOffice Productivity Suite 4.2.5
 OpenOffice.org 3.3.0 per Windows, Linux DEB/RPM e Mac OS X
 PLIO: la suite OpenOffice.org è e rimarrà software libero
  Open Source in primo piano alla OpenOffice.org Conference
  Oltre 6 milioni di download in 9 mesi per OpenOffice.org in italiano
  Il PLIO annuncia la disponibilità di OpenOffice.org 3.1.1 in italiano
  OpenOffice.org 3.1.1 Stable - Windows/Linux/Mac/Solaris
  Cominciato il Call for Paper della OpenOffice.org Conference
      Contatti

      Pubblicità

      Media Kit
      Community

      

      
      Feed RSS

      Note legali

      Privacy
      Sitemap

      Translator

      Links
      Il nostro network comprende anche:

      3DFXZone      AMDZone      ATIZone

      ForumZone      NVIDIAZone      UnixZone
Le pagine di HWSetup.it sono generate da un'applicazione proprietaria di cui è vietata la riproduzione parziale o totale (layout e/o logica). I marchi e le sigle in esso citate sono di proprietà degli aventi diritto.