mercoledì 26 luglio 2017 08:41 Mobile Tag_Search Network_Search Site_Map Feed_RSS 3dfxzone amdzone atizone nvidiazone unixzone forumzone enboard.3dfxzone
     
HWSetup.it            
 
Home   |   News   |   Headlines   |   Articoli   |   Componenti   |   Schede Video   |   Applicazioni   |   Benchmark   |   Community   |   Redazione   |   Ricerca








Sei in: Home  News  Microsoft sceglie i processori ARM per i servizi di cloud di nuova generazione

Microsoft sceglie i processori ARM per i servizi di cloud di nuova generazione

a cura di Giacomo Usiello | 9 marzo 2017

In occasione dell'Open Compute Project (OCP) 2017, Microsoft ha annunciato una novità molto interessante per quanto concerne le piattaforme hardware che saranno utilizzate per la propria infrastruttura cloud di nuova generazione.

Piattaforma con Qualcomm Centriq 2400

Più in dettaglio, Microsoft ha reso noto che è in corso una intensa collaborazione con i principali fornitori di chip per server basati sull'architettura ARM, e in particolare con Qualcomm e Cavium, finalizzata alla realizzazione di datacenter che utilizzano tali processori, in versione ottimizzata per tale ambito applicativo, come componenti core.

In accordo a Microsoft, è attualmente in svolgimento la fase di testing dei sistemi di prova con l'ausilio di un carico computazionale sostanzialmente coincidente con quello che l'insfrastruttura dovrà gestire dopo il passaggio in produzione della stessa.

MS ha sottolineato che l'attenzione verso l'ecosistema ARM è legata ad alcuni aspetti cardine, citando esplicitamente l'elevato valore dell'Instruction Per Cycle (IPC), e inoltre l'elevato numero di core e thread che i chip ARM rendono disponibili, e, infine, le numerose opzioni built-in che tali soluzioni garantiscono in termini di connettività e integrazione.

Piattaforma con Cavium ThunderX2 ARMv8-A

Microsoft ha reso noto che l'adozione delle piattaforme ARM non sarà ad ampio raggio ma sarà piuttosto focalizzata sul cloud poichè è necessario considerare la necessità di porting del software esistente per ciscuno degli ambiti applicativi per cui si desidera impiegare i chip ARM.

Ne consegue che si è preferito fare ricorso alle peculiarità dell'ecosistema ARM per i servizi di cloud, dove tale piattaforma hardware è in grado di dare il meglio di sé. In particolare i chip ARM sono destinati all'impiego con le applicazioni di ricerca, indicizzazione, storage, database, big data e machine learning.

Microsoft ha già realizzato una versione, per uso interno, di Windows Server compatibile con i processori ARM, ed in particolare con due chip presentati nel corso dell'OCP.

Ovvero il processore a 48 core, fabbricato con tecnologia a 10nm e dotato di controller per memoria, rete e device, denominato Centriq 2400 di Qualcomm, a un lato, e il ThunderX2 ARMv8-A di Cavium.





[Risorse correlate]
 TAG: arm  |  cavium  |  centriq 2400  |  cloud  |  microsoft  |  qualcomm  |  thunderx2 armv8-a Indice Tag  
  News Successiva   News Precedente
  K-Lite Codec Tweak Tool 6.1.8 configura i codec audio e video    Primo report sulle CPU Zen 2 Pinnacle Ridge in arrivo da AMD nel 2018 
  Altre News che ti potrebbero interessare Indice News  
 Solo il 50% dei sistemi con Windows 10 è stato aggiornato con Creators Update
 Cloud Computing Utilities: Dropbox 30.4.22 - Windows, Linux, Mac OS X
 Creare e gestire gli archivi compressi con PowerArchiver 2017 17.00.83 RC2
 Halo 5: Guardians girerà in 4K con la nuova console Microsoft Xbox One X
 Creare e pubblicare gli screenshot con l'applicazione free ShareX 11.8.0
  Cloud Computing Utilities: Dropbox 29.4.20 beta - Windows, Linux, Mac OS X
  La console Xbox One X è in grado di eseguire il game Titanfall 2 in 6K
  GoodSync 10.5.1.5 sincronizza i file tra smartphone, tablet e risorse cloud
  TSMC riprende la produzione con il nodo a 7nm dei chip per conto di Qualcomm
  Cloud Computing Utilities: Microsoft OneDrive 17.3.6917.0607
      Contatti

      Pubblicità

      Media Kit
      Community

      

      
      Feed RSS

      Note legali

      Privacy
      Sitemap

      Translator

      Links
      Il nostro network comprende anche:

      3DFXZone      AMDZone      ATIZone

      ForumZone      NVIDIAZone      UnixZone
Le pagine di HWSetup.it sono generate da un'applicazione proprietaria di cui è vietata la riproduzione parziale o totale (layout e/o logica). I marchi e le sigle in esso citate sono di proprietà degli aventi diritto.